Vietnam

Bandiera Vietnam

Capitale Hanoi
Abitanti 86.000.000
Estensione  Kmq 331.690 
Valuta Dong
VND 25972,1=1€

Fuso orario  +6h, +5h se ora legale in Italia
Elettricità  127/220 V, presa ACG 
Lingua Vietnamita
Aeroporti  Ho Chi Minh City SGN, Da Nang DAD, Haiphong HPH, Hanoi HA

Hanoi: la capitale del Viet Nam è caratterizzata da ricchi parchi e giardini situati sulle rive di due graziosi laghi. Sorge nel punto d’incontro tra il fiume Rosso e il fiume Toh Lich, tra colline e montagne. Protetta da dighe, è accessibile da tre grandi ponti. Sono da visitare il vecchio quartiere delle Trentasei Strade, il mausoleo e la casa di Ho Chi Minh, il padre della patria, la pagoda in legno Dien Hu e il tempio dedicato a Confucio, da dove venivano impartiti gli insegnamenti delle dottrine letterarie ai funzionari dell’imperatore. Nel mercato di Dong Xuan le vie prendono il nome dalle corporazioni di commercianti e artigiani, come per esempio la Via della Seta, o quella dello Zucchero, caratteristiche e interessanti per gli acquisti.

Ho Chi Minh City è una città molto vivace e rappresenta il centro turistico e commerciale del Paese. La città era chiamata Saigon al tempo dell’Indocina Francese; ora è un importante porto commerciale. Vi si visitano la pagoda della Madre Celeste, il museo storico e il museo di Ho Chi Minh, il vivace quartiere commerciale di Colon con interessanti templi, i giardini botanici e il quartiere cinese con i mercatini. La città si presenta con strade piene di biciclette e di negozietti e con una selva di templi e pagode.

Baia di Halong: nel golfo del Tonchino offre uno spettacolo panoramico indimenticabile. Oltre 3.000 isolotti, con le scogliere scavate dai flutti e dal vento, affiorano dalle acque solcate dalle pittoresche imbarcazioni di giunco dei pescatori. In un’isola il piccolo delta del fiume dei Profumi.

Fattoria dei serpenti: si trova a Dong, a 12 km a ovest di My Tho, e vi si allevano a scopi farmaceutici pitoni, naja, cobra, coccodrilli e tantissime specie di serpenti.

Tunnel di Cu Chi: sono una vasta rete sotterranea di gallerie, che si trova fuori dalla città di Saigon (ora Città Ho Chi Minh) a sud dell’area del Triangolo di Ferro. I tunnel vennero usati negli anni quaranta, dai guerriglieri Viet Minh, durante la lotta contro le forze francesi e durante gli anni sessanta e settanta dai Viet Cong, che combattevano contro le forze del Vietnam del Sud e degli Stati Uniti, durante la Guerra del Vietnam. Questi tunnel hanno avuto un ruolo strategico fondamentale nel mantenere la guerra di sfinimento contro gli Stati Uniti che proprio a Cu Chi avevano una delle basi più grandi ed hanno svolto un ruolo fondamentale nella preparazione all’offensiva del Tet che sancì l’inizio del disimpegno americano in Vietnam.

Mỹ Sơn : Il complesso monumentale di Mỹ Sơn si trova nella provincia di Quảng Nam, a circa 70 km dalla città di Đà Nẵng, nel Viêt Nam centrale. La traccia più antica di monumenti di culto a Mỹ Sơn è la stele con iscrizione del IV secolo in cui il re Bhadravarman annuncia la fondazione di un tempio dedicato a Shiva Bhadreshvara. Questa fondazione ha un particolare rilievo storico, in quanto il complesso religioso di Mỹ Sơn era il principale luogo di culto dei sovrani del regno Champa, nonché il luogo dove venivano cremati dopo la loro morte. Della prima fase di esistenza del complesso monumentale non rimane nulla, verosimilmente perché tutte le strutture furono costruite in legno e altri materiali deperibili. Le epigrafi cham parlano di edifici in laterizi solo a partire dal VII secolo. Degli 11 gruppi di monumenti conosciuti, il più antico è il gruppo E, che risale allo VIII secolo. Il complesso cessò di essere utilizzato a scopi cultuali nel XIII secolo. Nel 1999 l’UNESCO lo ha inserito tra i patrimoni dell’umanità.

La Cittadella di Hué: è forse il monumento storico più grande e importante del Vietnam. Si tratta di uno spazio racchiuso da mura, al cui interno si trova la Città Imperiale da cui governarono gli imperatori della Dinastia Nguyen tra il 1802 e il 1945. Il perimetro delle mura è di 10 km, ed è circondata da un fossato a zig zag largo 30 metri. Si può accedere alla Cittadella attraverso le dieci porte fortificate che attraversano il fossato tramite ponti. La Città Imperiale è costruita sul modello del Palazzo Imperiale di Pechino, ovvero vi è una seconda cinta muraria che protegge l’edificio; ce n’era una terza che custodiva la Città Purpurea Proibita, dove solo potevano entrare l’imperatore, le sue mogli e le concubine. Attualmente è in restauro, poiché fu completamente distrutta durante la guerra del Vietnam. Sebbene la fonte d’ispirazione sia la Città Proibita di Pechino, le differenze sono notevoli, soprattutto nell’architettura e nelle decorazioni, ma non ha niente da invidiare a quella di Pechino. Non possiede le stesse impressionanti dimensioni, né i suoi enormi cortili aperti, e per questo è più facile da percorrere. A parte ciò, la combinazione di rosso e giallo nelle porte e nei padiglioni, insieme ai suoi giardini, la rende più allegra e meno monotona e uniforme.

Il Po Nagar:uno dei luoghi cham più importanti del Vietnam, è dedicato alla dea Po Nagar. Oggi è dea patrona di Nha Trang. Risale all’VIII secolo e delle otto torri ne sono rimaste solo quattro. La torre più grande ospita l’immagine della dea. Il Po Nagar si trova su una collina oltre il fiume Cai, a nord dal centro cittadino. Nel museo sono esposti manufatti cham.

Hoa Lu: era l’antica capitale di tre dinastie della storia del Vietnam: la dinastia Đinh, la dinastia Lê e la dinastia Ly. Da questa capitale, il Dai Viet (l’antico regno del Vietnam) condusse alcune campagne vittoriose contro la Cina e i Champa. Nel 1010 Ly Cong Uan decise di trasferire la capitale del Dai Viet a Thang Long (oggi Hanoi). Oggi Hoa Lu è uno dei più importanti siti storici del Vietnam, ed è anche una delle più popolari destinazioni turistiche del paese. Nella città si trovano molti edifici storici, templi e pagode, tra le quali la pagoda di Bai Dinh, la più grande del Vietnam. Ci sono anche alcune grotte e caverne nelle zone circostanti. Hoa Lu si trova in provincia di Ninh Binh, circa 120 km a sud di Hanoi, a 10 km dal capoluogo di provincia ed e’ un sito pieno di fascino che vale la pena visitare.

Po Klong Garai: è una torre tempio Cham situata nel principato medievale di Panduranga, vicino alla città di Phan Rang nell’odierno sud del Vietnam . E ‘stato costruito in onore del leggendario re Po Klaung Garai dallo storico re Jaya Simhavarman III, che regnò nell Champa durante il periodo 1285-1307 e si chiama Che Man in vietnamita.

Parchi naturali

Le ferite causate, durante la guerra, dalla distruzione delle foreste con il napalm non si sono ancora rimarginate. Nel Paese tuttavia si va facendo strada una cultura ambientalista che cerca di preservare dalla nuova industrializzazione e dall’agricoltura estensiva il grande patrimonio naturalistico. Numerosi i parchi in via di realizzazione.

Parco Nazionale di Auc Phuong

A circa 160 km da Hanoi, nella provincia di Ninh Binh, va visitato durante la stagione secca, da dicembre ad aprile; situato sull’itinerario che conduce alla pagoda di Bich Dong, ad Hoa Lu e alla spiaggia di Sam Son, fra falesie calcaree e grotte naturali, conta più di 2000 specie di piante e 450 di animali.

Parco di Bac Lieu

A 5 km dalla cittadina omonima, sul delta del Mekong, è il paradiso degli uccelli, che vi si rifugiano soprattutto nella stagione delle piogge, da maggio a fine ottobre, costruendo nidi e depositando uova sul suolo.

Il clima al nord è caratterizzato da due stagioni. L’inverno, che si protrae da novembre ad aprile, si presenta con temperature medie tra i 16 e i 23 gradi, con minime intorno ai 10 gradi e limitate precipitazioni. Nei mesi estivi (da maggio ad ottobre) si registrano temperature elevate (25-35 gradi), elevato tasso di umidità, piogge abbondanti e violenti tifoni. Piogge intense da aprile ad ottobre; al centro il clima è tropicale, con due distinte stagioni: quella umida e quella asciutta. La stagione asciutta va da novembre a marzo; piogge da maggio/giugno a gennaio e nel periodo settembre – novembre sono possibili tifoni. Il periodo migliore per effettuare un viaggio in questa zona è tra febbraio e aprile. Piogge da maggio a gennaio; il sud, caratterizzato da un clima sub-equatoriale, ha due distinte stagioni: quella umida (da maggio a novembre), durante la quale si verificano quasi quotidianamente intensi acquazzoni di breve durata, e quella secca (da dicembre ad aprile), con clima caldo e umidità non eccessiva. La temperatura media rilevata durante tutto l’anno è di circa 28 gradi. Possibili tifoni da maggio/giugno a novembre.

PASSAPORTO con validità residua 6 mesi e VISTO da richiedere in Italia con 2 fototessere.

Valutare vaccinazioni per tifo, Epatite A e B, tetano, difterite ma non obbligatorie.

SOLO NOLEGGIO CON CONDUCENTE o taxi.

Il territorio vietnamita possiede un’integrità e un’identità culturali del tutto speciali, che ne fanno una meta privilegiata dell’Estremo Oriente. Dopo anni di sanguinose guerre, il Vietnam appare riappacificato e teso verso il futuro. Terra non priva di contrasti, dove antico e moderno convivono in un fragile quanto magico equilibrio, il Vietnam è un’immensa distesa di risaie che i contadini, col classico cappello a cono, incessantemente coltivano. Hanoi è la capitale, una città fuori del tempo, immersa nel verde, con palazzi coloniali in stile britannico. Saigon, chiamata oggi Ho Chi Minh City, è una città vivace e dinamica, che conserva il fascino conferitole dalla dominazione francese. Oltre alle città il Vietnam offre una natura intatta e moltissime spiagge dove il turismo di massa non è ancora arrivato.

Le informazioni ivi contenute hanno puro carattere informativo, non si risponde di eventuali inesattezze e si invita a consultare gli aggiornamenti tramite le competenti autorità. Queste informazioni sono state realizzate attingendo: alla pagina dei tassi di cambio giornalieri comunicati dalla Banca d’Italia alla data del 31 dicembre 2014 per la valuta;  agli standard elettrici nel mondo pubblicati su Wikipedia per elettricità e prese;  alle informazioni inerenti capitale, abitanti, estensione, fuso orario, lingua,  documenti d’accesso, indicazioni sanitarie, patente automezzi, indicazioni speciali, contenute sul sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it nelle date comprese tra il 10 novembre e il 30 dicembre 2014.

Per il viaggio su misura dei tuoi desideri, o per i prezzi dei nostri pacchetti, compila i campi qui sotto oppure scrivici a info@mondoemozioni.com

Print Friendly, PDF & Email
Share This