Timor Est

Bandiera Timor Est

Capitale Dili
Abitanti 950.000
Estensione  Kmq 14.874 
Valuta Centavos
Fuso orario  +8h, +7h se ora legale in Italia
Elettricità  220 V, presa CEFI 
Lingua Portoghese

SCONSIGLIATA per turismo.

Dili: è la capitale, nonché il centro economico e politico della giovane repubblica asiatica. Direttamente affacciata sulla costa settentrionale, Dili conta circa 150.000 abitanti. La metropoli, riccamente caratterizzata da costruzioni in stile coloniale portoghese, è sede di importanti istituzioni culturali, come l’Università Nasionál Timór Lorosa’e, il Palazzo del Governo (con un monumento alla memoria di Enrico il Navigatore) e il Parlamento. Tra le attrazioni turistiche più note va sicuramente menzionata la statua del Cristo ubicata presso il Capo Fatucama, che ricorda il famoso Cristo Redentore di Rio de Janeiro. Altrettanto celebre è il monumento alla Madre di Dio, costruito all’inizio degli anni ’50. Dili si caratterizza per la compresenza di elementi dell’architettura tradizionale e influssi del periodo coloniale portoghese; ne sono un classico esempio il porto, la fortezza (1627) e le numerose chiese cattoliche. La capitale offre inoltre belle spiagge di sabbia bianca, come ad esempio la Areia Branca, nota anche come Pasir Puth.

Nino Konis Santana National Park: comprende un territorio ricco di specie animali, soprattutto uccelli (è possibile avvistare ad es. il “piccione verde timorese” e il “cacatua dalla cresta gialla”)

Atauro: isolotto che, per via della sua posizione isolata, fu trasformato dai Portoghesi e dagli Indonesiani in un luogo di esilio e la cui attuale popolazione, di ca. 8000 abitanti, vive in pochi villaggi sparsi ed è dedita ad una pesca e ad un’agricoltura di sussistenza. I principali centri sull’isola sono Makili (un centro per la lavorazione del legno), Vila (con le sue vestigia portghesi), Beloi (con il suo attracco per i traghetti) e Macadade sulle montagne.

Il clima è caldo-umido con temperatura media di 30 gradi Celsius. La stagione delle piogge va da ottobre ad aprile.

PASSAPORTO senza necessità di visto.

Valutare vaccinazioni malaria, epatiti, tifo , non obbligatorie.

Internazionale.

Colonia portoghese dal XVI secolo, il 28 novembre 1975 Timor Est dichiarò la propria indipendenza, approfittando del movimento nato dalla rivoluzione dei garofani in Portogallo. Dopo solo nove giorni fu invasa dall’esercito indonesiano. Il 30 agosto 1999 gli abitanti votarono per l’indipendenza con un referendum, ma solo il 20 maggio 2002 il Paese venne riconosciuto come nazione indipendente.Oggi Timor Est si sta lentamente dotando di istituzioni socio-politiche e infrastrutture.

Le informazioni ivi contenute hanno puro carattere informativo, non si risponde di eventuali inesattezze e si invita a consultare gli aggiornamenti tramite le competenti autorità. Queste informazioni sono state realizzate attingendo: alla pagina dei tassi di cambio giornalieri comunicati dalla Banca d’Italia alla data del 31 dicembre 2014 per la valuta;  agli standard elettrici nel mondo pubblicati su Wikipedia per elettricità e prese;  alle informazioni inerenti capitale, abitanti, estensione, fuso orario, lingua,  documenti d’accesso, indicazioni sanitarie, patente automezzi, indicazioni speciali, contenute sul sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it nelle date comprese tra il 10 novembre e il 30 dicembre 2014.

Per il viaggio su misura dei tuoi desideri, o per i prezzi dei nostri pacchetti, compila i campi qui sotto oppure scrivici a info@mondoemozioni.com

Print Friendly, PDF & Email
Share This