Tagikistan

bandiera Tagikistan

Capitale Dushambe
Abitanti 7.320.000
Estensione  Kmq 143.100 
Valuta Somoni
TJS 6,44432=1€

Fuso orario  +4h, +3h se ora legale in Italia
Elettricità 220 V, presa CI 
Lingua Tajiko – Russo
Aeroporti  Dushambe DYU

Dushanbe: lo sfondo delle montagne, i lunghi viali alberati e i pallidi edifici in stile orientale danno alla capitale un aspetto gradevole ma privo di personalità; storicamente isolata, oggi è una città poco affascinante. Da visitare il museo di etnologia, con un’esposizione molto interessante di arte tagika, e il Museo del Tagikistan. La moschea di Haji Yakoub è una delle poche testimonianze islamiche a Dushanbe. Il mercato coperto di Barakat è il cuore pulsante della città.

Dintorni di Dushanbe: la strada principale M 34, in direzione nord, attraversa la valle del fiume Varzob dirigendosi verso numerose e pittoresche località, tra cui la gola del Varzob, a 56 km dalla capitale. Suggestiva ma non più pittoresca, la gola era una delle località più pubblicizzate al tempo dell’URSS, data la presenza della diga più alta del mondo con i suoi 300 metri. A Hissar, si trovano i resti di una fortezza del XVIII secolo. Oltre la fortezza vi sono due semplici medresse, una del XVIII secolo e l’altra del XVI secolo.

Penjikent: in direzione Samarcanda si trovano le rovine di Penjikent, fondata da una delle civiltà più antiche dell’Asia Centro-Meridionale nel V secolo.

Pamir: chiamata dai pamiri Bami-Dunya, tetto del mondo. Ampie vallate ad alta quota circondate da vette elevate (7500 m), caratterizzate da una scarsità di ossigeno che stordisce e da un sole che acceca. Il Pamir assomiglia all’Himalaya e comprende 4 delle cime più alte dell’ex URSS. Vi abita solo il 3% della popolazione. Vi si trovano animali rari, come la pecora gigante di Marco Polo e il leopardo delle nevi. La regione è abbastanza sicura e permette molti itinerari montani e il trekking. È possibile affittare fuoristrada con autista a Khorog.

Khojand: è uno degli insediamenti più antichi, fondato da Alessandro Magno come avamposto più orientale del suo impero oltre 2300 anni fa. La città è prospera, con bei palazzi e imponenti moschee. La pacata atmosfera della zona lungo il fiume e i parchi cittadini rendono Khojand un posto gradevole. Resti antichi della città sono i muri in argilla cotta al sole della cittadella. Interessante il bazar Panchshanbe pieno di odori, suoni e un’elegante sala con portali ad arco abbelliti da vivaci motivi decorativi.

Khorog: è una piccola cittadina adagiata in una valle di montagna a 200 m di quota. Il museo di storia locale, l’università, il giardino botanico costituiscono le principali attrattive. Dalla città è possibile organizzare escursioni guidate nella regione meridionale del Pamir.

Clima continentale, le temperature oscillano come segue: in primavera (marzo-aprile) tra 10 e 21°C; in estate (maggio-agosto) tra 30/40 e 45°C; in autunno (settembre-ottobre) tra 28 /20 e 15°C  ed in inverno (novembre-febbraio) tra  -20 e 5 gradi.

Passaporto con validità residua di 6 mesi dalla scadenza del VISTO, ottenibile direttamente in aeroporto. PERMESSO aggiuntivo necessario per scalatori.

Nessuna.

Italiana e consigliato noleggio fuoristrada per le montagne.

Il Paese è stato in passato un crocevia di antiche rotte commerciali; nel tempo la sua popolazione nomade è in gran parte divenuta stanziale concentrandosi in migliaia di cittadine e oasi. Oggi è un miscuglio tra cultura islamica e stile di vita ex sovietico. La maggiore attrazione è rappresentata dalla zona del Pamir per la grandiosità dei suoi paesaggi montani; chi ama le scalate può provare l’ebbrezza delle alte quote percorrendo la strada del Pamir. L’estrema indigenza dei pamiri non impedisce loro di essere ospitali e di mettere in comune ciò che hanno, in linea con le loro tradizioni.

Le informazioni ivi contenute hanno puro carattere informativo, non si risponde di eventuali inesattezze e si invita a consultare gli aggiornamenti tramite le competenti autorità. Queste informazioni sono state realizzate attingendo: alla pagina dei tassi di cambio giornalieri comunicati dalla Banca d’Italia alla data del 31 dicembre 2014 per la valuta;  agli standard elettrici nel mondo pubblicati su Wikipedia per elettricità e prese;  alle informazioni inerenti capitale, abitanti, estensione, fuso orario, lingua,  documenti d’accesso, indicazioni sanitarie, patente automezzi, indicazioni speciali, contenute sul sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it nelle date comprese tra il 10 novembre e il 30 dicembre 2014.

Per il viaggio su misura dei tuoi desideri, o per i prezzi dei nostri pacchetti, compila i campi qui sotto oppure scrivici a info@mondoemozioni.com

Print Friendly, PDF & Email
Share This