Kenya

Bandiera Kenia

 

Capitale Nairobi
Abitanti 39.500.000
Estensione  Kmq 582.646 
Valuta Scellino keniota   KES 110,050=1€
Fuso orario +3h da ottobre a marzo, +2h da marzo a ottobre( +1h durante la non sovrapposizione per cambio a ora legale in diversa data)
Elettricità 240 V, presa G
Lingua Kiswahili
Aeroporti  Nairobi NBO, Mombasa MBA, Eldoret EDL, Malindi MYD, Lamu  LAU, Kisumu  KIS, Lockichoggio  LKG

Nairobi: la capitale del Kenya, pur dotata di bellezze culturali e naturali, è soprattutto punto di partenza per escursioni nei dintorni. Interessanti il Museo Nazionale con le collezioni antropologiche, di fossili e di oggetti tribali, il Parco dei Serpenti con i rettili vivi caratteristici dell’Africa orientale, il Museo della Ferrovia e il Kenyatta Conference Centre. A pochi chilometri dal centro della città assolutamente da non perdere il Parco Nazionale di Nairobi all’interno del quale sono ospitate circa 80 specie animali.

Lamu: si tratta della più antica città abitata del Kenya. Forte delle proprie tradizioni, è abitata per la maggior parte da musulmani e rappresenta un ricco centro culturale e di interesse architettonico. Ben rappresentativo della storia della città è il Museo di Lamu; il Museo Swahili è meta obbligatoria per conoscere la cultura di questo popolo.

Mombasa: il più grande porto dell’Africa orientale ha saputo mantenere, nel corso degli anni, la propria identità. L’area vecchia è il cuore della città, con il Fort Jesus che si staglia sul porto; le case, combinazioni di stili architettonici swahili, indiani e coloniali inglesi, hanno porte e balconi decorati. Poco a sud di Mombasa stupende spiagge bordano la costa.

Parchi naturali

Più di venti parchi naturali abbelliscono il Paese rendendolo meta preferita per chi desideri sperimentare la suggestiva avventura del safari.

Parco Nazionale Amboseli È il più famoso dopo quello naturale di Masai Mara, particolarmente suggestivo per la presenza di rinoceronti bianchi ed elefanti. Sullo sfondo il meraviglioso panorama del Kilimanjaro.

Lago Nakuru Ubicato nella Rift Valley orientale, oltre a ospitare più di 550 specie di piante, è rifugio di 56 differenti specie di mammiferi e 450 di uccelli. Numerosissimi i fenicotteri.

Masai Mara La riserva naturale di Masai Mara conserva la più variegata fauna del Kenya; tale ricchezza ne fa la meta privilegiata del turismo proveniente da ogni parte del mondo.

Si consiglia di visitare il parco nel mese di luglio, quando più di un milione di gnu e oltre 400 000 zebre si spostano dalla Tanzania e giungono qui alla ricerca di acqua.

Spiagge quasi 500 km di coste, metà dei quali protetti dalla barriera corallina, costituiscono la grande attrazione turistica del Paese, con acque limpidissime e spiagge di sabbia bianca. A sud di Mombasa si trovano le famose località di Tiwi, Diani e Msambweni, ricche di hotel e negozi; a nord sorgono Watamu, nota per il parco marino popolato da migliaia di coloratissimi pesci tropicali, e Malindi, località rinomata, ideale per gli amanti della pesca in profondità.

La capitale, come l’area centro-occidentale dove sono gli altipiani e i rilievi, ha un clima temperato, caldo il giorno e fresco la notte, senza rilevanti escursioni termiche stagionali. Il Nord del Paese presenta invece un clima desertico, molto caldo e con precipitazioni annuali minime. Il clima della parte a sud dell’Equatore varia molto a seconda dell’altitudine, con escursioni termiche e di umidità anche rilevanti. Sul litorale, soggetto ai monsoni e agli alisei, il clima è caldo umido, con temperature elevate tutto l’anno. La stagione delle piogge (da aprile a luglio) è caratterizzata da frequenti rovesci di tipo temporalesco. Esistono due stagioni umide: da marzo a maggio (grandi piogge) e da ottobre a dicembre (piccole piogge). La stagione più calda, in generale, va da dicembre ad aprile.

PASSAPORTO con validità residua di almeno 6 mesi, VISTO da richiedere in Italia sia per TRANSITO che per SOGGIORNO.

Obbligatorio il certificato di vaccinazione per la febbre gialla per viaggiatori provenienti dai Paesi a rischio di trasmissione della malattia.

Internazionale e assicurazione temporanea locale.

La bellezza dei paesaggi e l’incredibile varietà di civiltà e popolazioni costituiscono la fortuna di questa terra che dal turismo trae la propria fonte principale di ricchezza. Ogni regione del Paese sembra appositamente disegnata per rispondere alle diverse esigenze dei visitatori: l’incantevole Rift Valley ricca di canyon, alture mozzafiato, laghi e vulcani ormai inattivi o il paesaggio lunare e semidesertico del Kenya nordorientale, intorno al lago Turkana. E ancora, gli oltre 500 km di fascia costiera bordata di barriera corallina e dalle acque ricche di pesci colorati, paradiso dei subacque, o gli immensi parchi e riserve. Biodiversità, dunque, come parola d’ordine di un Paese che, tra le mete più suggestive dell’Africa intera, fa della propria ricchezza naturalistica il principale punto di forza.

SCONSIGLIATI viaggi a MOMBASA causa attività di gruppi terroristici.

Le informazioni ivi contenute hanno puro carattere informativo, non si risponde di eventuali inesattezze e si invita a consultare gli aggiornamenti tramite le competenti autorità. Queste informazioni sono state realizzate attingendo: alla pagina dei tassi di cambio giornalieri comunicati dalla Banca d’Italia alla data del 31 dicembre 2014 per la valuta;  agli standard elettrici nel mondo pubblicati su Wikipedia per elettricità e prese;  alle informazioni inerenti capitale, abitanti, estensione, fuso orario, lingua,  documenti d’accesso, indicazioni sanitarie, patente automezzi, indicazioni speciali, contenute sul sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it nelle date comprese tra il 10 novembre e il 30 dicembre 2014.

Per il viaggio su misura dei tuoi desideri, o per i prezzi dei nostri pacchetti, compila i campi qui sotto oppure scrivici a info@mondoemozioni.com

Print Friendly, PDF & Email
Share This