Gibuti

Bandiera Gibuti

Capitale Gibuti
Abitanti 710.000
Estensione  Kmq 23.200 
Valuta Franco del Gibuti   DJF 215,771=1€
Fuso orario +2h, +1h se ora legale in Italia
Elettricità  220 V, presa CE
Lingua Somalo, francese e arabo
Aeroporti  Gibuti JIB

Gibuti: ha circa 100 anni di età la capitale del Paese e ospita due terzi della popolazione totale. Il centro della città è costituito da una griglia regolare ed è abbastanza compatto da essere visitato in un solo pomeriggio. Gibuti è situata sulla sponda occidentale di un istmo del golfo di Tagiura, con vista panoramica su un piccolo porto dove sono ormeggiate barche da pesca (i tipici dhows) e barche da diporto. Il mercato centrale, a pochi passi a sud del centro, merita una visita per apprezzare la vendita di enormi quantità di ramoscelli freschi di qat, un blando stimolante, che arrivano giornalmente dall’Etiopia. Si possono ammirare le bellezze sottomarine visitando l’acquario tropicale e fare una passeggiata nei pressi del palazzo presidenziale e lungo l’Escal, un piacevole viale sopraelevato. Nella zona settentrionale della città vi è l’isolotto del Gabbiano dove sorgono le lussuose ville dei benestanti del luogo. Interessanti città vicine sono Doralé e, meno accessibile, Khor-Amado. Si può anche affittare una barca e campeggiare in maniera sicura presso Maskali e Moucha, due isolette nelle vicinanze del golfo di Tagiura.

Ali Sabieh: la strada che conduce dalla capitale Gibuti ad Ali Sabieh attraversa due spettacolari piane desertiche, Petit Bara e Grand Bara; all’estremità orientale si può andare a praticare la tavola a vela sulle onde del mare. Ci sono un paio di alberghi e si possono vedere numerose tradizionali capanne afar attorno alla città.

Tagiura: è un luogo spettacolare, specialmente per i panorami che può offrire sul mare. Nel raggio di 10 km dalla città si trovano numerosi picchi montagnosi che raggiungono più di 1300 m e superlative barriere coralline accessibili per i subacquei e gli amanti dell’esplorazione dei fondali marini. La città, a nord-ovest della capitale, dista da questa 35 km attraverso il golfo di Tagiura e la migliore via per raggiungerla è proprio un tragitto in barca.

Parchi naturali

Lago di Assal: a 150 metri sotto il livello del mare, è un luogo selvaggio circondato da vulcani dormienti e campi di lava neri. Il lago è a un giorno di viaggio lungo una pista, percorribile con un fuoristrada, che parte a ovest della capitale. Lungo la strada si passa dal lago di Abbé, un lago salato conosciuto localmente come ‘l’abisso dei demoni’, e da un nudo e apocalittico vulcano che separa i due laghi sopramenzionati.

Il lago di Abbé può essere raggiunto soltanto a bordo di un veicolo fuoristrada e vi è comunque la necessità di affidarsi ad una guida programmando una gita di almeno due giorni. Posto all’estremità sudorientale del Paese presso il confine con l’Etiopia, il lago all’alba diventa un raduno di fenicotteri e rappresenta un punto privilegiato di osservazione della vita selvaggia.

Parco Nazionale della Fôret du Day

Il parco rappresenta una delle rarissime aree verdi del Paese e si estende dietro il monte Goda che protegge il golfo di Tagiura. In totale l’area ha dimensioni minime (3,2 kmq), ma presenta una grande varietà di flora e fauna.

SpiaggeEsistono diverse belle spiagge che si affacciano sul mar Rosso.

Nella capitale Gibuti la temperatura media annua è di circa 29 °C; a gennaio la media si abbassa a 25 °C e a luglio si raggiunge la media più alta pari a 35 °C. Le precipitazioni annue non superano i 97 mm mentre i giorni di pioggia effettivi non superano gli 11 durante tutto il corso dell’anno. L’umidità relativa si attesta a circa il 73%. In genere si tratta di un clima molto caldo e i pochi giorni di tempo nuvoloso vengono accolti dagli abitanti con la significativa frase: ‘finalmente una bella giornata’

PASSAPORTO e VISTO da chiedere in aeroporto per soggiorni fino a 30 giorni, altrimenti da richiedere prima.

Il vaccino contro la febbre gialla è obbligatorio per tutti i viaggiatori di età superiore ad 1 anno provenienti da Paesi a rischio di trasmissione della malattia. Valutare vaccinazioni per epatite A e B, tifo, difterite, tetano, poliomielite, morbillo, rabbia e malaria.

Italiana con assicurazione locale.

Il piccolo Gibuti offre bellezze naturali invidiabili e, armandosi di una buona dose di pazienza e spirito di avventura, rappresenta sicuramente una meta interessante. Il Paese riserva grandi sorprese agli amanti della natura e a tutti i turisti capaci di andare oltre una prima superficiale impressione. Se si superano i preconcetti che per molti anni hanno caratterizzato i racconti di viaggio dei primi turisti del Paese, e non ci si limita a una visita frettolosa, alcuni paesaggi e la bellezza delle barriere coralline possono destare forti emozioni.

Le informazioni ivi contenute hanno puro carattere informativo, non si risponde di eventuali inesattezze e si invita a consultare gli aggiornamenti tramite le competenti autorità. Queste informazioni sono state realizzate attingendo: alla pagina dei tassi di cambio giornalieri comunicati dalla Banca d’Italia alla data del 31 dicembre 2014 per la valuta;  agli standard elettrici nel mondo pubblicati su Wikipedia per elettricità e prese;  alle informazioni inerenti capitale, abitanti, estensione, fuso orario, lingua,  documenti d’accesso, indicazioni sanitarie, patente automezzi, indicazioni speciali, contenute sul sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it nelle date comprese tra il 10 novembre e il 30 dicembre 2014.

Per il viaggio su misura dei tuoi desideri, o per i prezzi dei nostri pacchetti, compila i campi qui sotto oppure scrivici a info@mondoemozioni.com

Print Friendly, PDF & Email
Share This