Gabon

Bandiera Gabon

Capitale Libreville
Abitanti 1.517.485
Estensione  Kmq 267.667 
Valuta Franco centrafricano  XAF 655,957=1€
Fuso orario La stessa ora,-1h se ora legale in Italia
Elettricità  230 V, presa C
Lingua francese
Aeroporti Libreville LBV

 

Libreville: definita la città delle 7 colline, ha un’architettura moderna, è ricca di giardini e divisa in quartieri secondo le etnie che la popolano. Da visitare il mercato di Mont-Bouet, il villaggio artigianale, la chiesa San Michele Nkembo, il museo nazionale delle arti e tradizioni popolari.

Franceville: colpisce per l’insieme armonioso, talvolta contrastante, di pianura, foresta e savana. È attraversata dall’Ogooué e da altri fiumi minori che presentano cascate affascinanti (Poubara). Da visitare i canyon: Canyon du Congo, Canyon de Kabiri, Canyon Blanc, Canyon Fantôme.

Lambaréné: la terza città per estensione, sorge su un’isola nel fiume Ogooué. Sua principale attrattiva è l’ospedale Schweitzer, tuttora funzionante, anche se una parte è adibita a museo. Da visitare il lago Evaro a nord della città.

Port-Gentil: sull’isola di Mandji, presso la foce del Ogooué. Raggiungibile solo in barca o aereo, è una cittadina ricca di locali, alberghi, ristoranti e casinò. Nella zona a nord dell’isola si trova Capo Lopez, rinomato per le sue spiagge.

Ekwata Village: a un’ora da Libreville, è un luogo tranquillo dove è possibile alloggiare in capanni su spiagge bianche circondate da un mare trasparente. In estate si avvistano le tartarughe che depongono le uova.

Lastourville: sul fiume Ogooué, nei suoi pressi sorgono le cascate Boundji.

Makokou: la città e la zona circostante sono tra le più affascinanti, grazie alla foresta pluviale e alle montagne vicine. In quest’area vivono ancora gruppi di pigmei.

Parchi naturali

La foresta domina tutto il Paese. I parchi risultano perciò siti d’interesse primario per il turista alla ricerca di ecosistemi incontaminati. Quanto alla fauna, si possono incontrare numerose specie di serpenti, coccodrilli, porcospini, tartarughe, corvi, tucani, pappagalli grigi, sparvieri, una gran varietà di scimmie (mandrilli, babbuini, scimpanzé, gorilla), antilopi e gazzelle. Frequenti infine gli avvistamenti di bufali, elefanti, ippopotami e pantere.

Riserva naturale di Lopé

495 000 ha in cui vivono elefanti, bufali, gorilla e numerose specie di scimmie.

Parc National d’Odzala

13 500 kmq, un ecosistema straordinario. Numerosi gorilla.

Riserva naturale d’Iguéla

A sud-ovest, lungo la costa dell’Atlantico, con i suoi 230 000 ha è un contesto ideale per fotosafari (diurni e notturni) e per l’osservazione ornitologica; qui vivono in totale libertà gorilla, elefanti, ippopotami, bufali, e tanti uccelli.

Parc de la Lékédi

A 100 km da Franceville, 14 000 ha di foresta ricca di fauna e vegetazione.

SpiaggeIl Gabon è caratterizzato da una lunga fascia costiera bagnata dall’oceano Atlantico, lungo la quale, specialmente nella zona settentrionale, si susseguono numerose baie; verso sud la costa si fa più lagunosa. In quest’area non si fatica certo a individuare spiagge da sogno, dalla sabbia bianca e dal mare smeraldino, incorniciate da file regolari di palme da cocco.

Il Gabon presenta un clima equatoriale caldo umido di tipo tropicale. Le temperature sono piuttosto elevate durante tutto l’anno, oscillando fra i 26 e i 28 °C di media. Vi sono due stagioni delle piogge, una da ottobre a dicembre di breve durata, un’altra più lunga da gennaio a maggio. La stagione secca occupa il periodo da maggio a settembre.

PASSAPORTO con validità residua di 6 mesi, VISTO da richiedere precedentemente la partenza.

Obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori superiori ad un anno di età, se si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione.

Italiana nel modello della comunità europea, altrimenti quella internazionale.

Attraversato dall’equatore, il Gabon presenta una ricchezza di flora e fauna senza eguali (i tre quarti del Paese sono coperti da lussureggianti foreste), insieme a scenari esotici multiformi e multicolori. A fronte del ricco e incontaminato ecosistema in cui sono immerse, le città sono state invece investite da uno sviluppo rapido e incontrollato: Libreville è una moderna città, sofisticata quanto basta, ricca di alberghi, ristoranti e casinò. Fortunatamente lo sviluppo sociale ed economico non ha compromesso le tradizionali forme del folclore locale e le manifestazioni rituali; queste rimangono momenti fondamentali nella vita delle oltre 40 etnie che popolano il Gabon e rappresentano affascinanti attrattive per il viaggiatore che intenda andare alla scoperta della cultura dei villaggi locali. Il Gabon mette a disposizione del turista un’ampia gamma di attività: dall’escursione guidata nelle riserve tra elefanti, coccodrilli, pantere, gorilla e molti altri animali, a una passeggiata romantica sulle splendide spiagge che costeggiano l’oceano Atlantico, a un’emozionante battuta di pesca sulle tracce del marlin.

Le informazioni ivi contenute hanno puro carattere informativo, non si risponde di eventuali inesattezze e si invita a consultare gli aggiornamenti tramite le competenti autorità. Queste informazioni sono state realizzate attingendo: alla pagina dei tassi di cambio giornalieri comunicati dalla Banca d’Italia alla data del 31 dicembre 2014 per la valuta;  agli standard elettrici nel mondo pubblicati su Wikipedia per elettricità e prese;  alle informazioni inerenti capitale, abitanti, estensione, fuso orario, lingua,  documenti d’accesso, indicazioni sanitarie, patente automezzi, indicazioni speciali, contenute sul sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it nelle date comprese tra il 10 novembre e il 30 dicembre 2014.

Per il viaggio su misura dei tuoi desideri, o per i prezzi dei nostri pacchetti, compila i campi qui sotto oppure scrivici a info@mondoemozioni.com

Print Friendly, PDF & Email
Share This