Etiopia

Bandiera Etiopia

Capitale Addis Abeba
Abitanti 60.000.000
Estensione  Kmq 1.127.127 
Valuta Birr   ETB 24,5283=1€
Fuso orario +2h, +1h se ora legale in Italia
Elettricità 220 V, presa DJL
Lingua Amarico, tigrino
Aeroporti  Addis Abeba, Bahir Dar, Axum, Lalibela

Addis Abeba: la capitale, fondata nel 1887, è caotica ma ricca di chiese e palazzi di grande importanza artistica: la Cattedrale di San Giorgio, costruita nel 1896 per commemorare la vittoria dell’Etiopia sugli invasori italiani che conserva opere dell’artista etiope Afewerk Tekle, il Mausoleo di Menelik, la Cattedrale della Trinità. Una visita meritano il museo archeologico, il museo etnologico, che custodisce tra le altre cose una sorprendente gamma di croci sacre, il museo di storia naturale, il museo Addis Alem Maryam e il museo Addis Abeba.

Axum: l’antica capitale dell’impero dove la leggenda vuole che sia conservata la biblica Arca dell’Alleanza, con oltre 2000 anni di storia, presenta interessanti monoliti e due antichissime chiese, di cui la più antica è Santa Maria di Zion. Il piccolo Axum Museum, custodisce un’interessante collezione di antichità.

Gondar: i suoi castelli e palazzi edificati da Re Fasilladas ne fanno una località di notevole rilievo storico, artistico e quindi turistico. Si segnalano il Palazzo di Ras Belt del XVIII secolo, le rovine del Palazzo di Kusquam, le terme di Fasilidas e il monastero e la chiesa di Debre Birhan Selassie con i suoi famosi dipinti murali.

Bahar Dar rappresenta un’ottima base per alcune visite nei dintorni: nei suoi pressi si possono ammirare le meravigliose cascate Tisisat sul Nilo Azzurro. Il paese si trova sulla costa meridionale del lago Tana, disseminato di isole, molte delle quali ospitano monasteri. Alcuni di questi monasteri, quasi tutti costruiti prima del XVI secolo, risalgono addirittura all’XI secolo. I monasteri più famosi sono quelli di Kidene Mehret, Kebran Gabriel e Debre Maryam.

in alternativa, si può scegliere Gorgora che sorge sulla sponda settentrionale del lago Tana. Da qui ci si imbarca per raggiungere le isole dove i monaci hanno eretto chiese e monasteri in cui si sono conservate le tradizioni della religione copta.

Lalibela: Qui gli uomini del Medioevo etiopico, cristiani asserragliati su un altopiano inespugnabile, circondato da popoli musulmani, realizzarono un sogno fantastico: la città santa con le sue chiese del XII e XIII secolo scavate nel tufo è uno dei più importanti monumenti architettonici di tutta l’Africa. La città è circondata da un villaggio di pittoreschi tucul, capanne circolari a due piani dal tetto di paglia.

Bati: Famoso il suo pittoresco mercato, uno dei più grandi dell’Africa.

Parchi naturali

L’Etiopia presenta un patrimonio ambientale unico, sia a livello di flora che di fauna. In particolare le zone delle montagne Simien e dei laghi della Rift Valley sono caratterizzate da numerosi parchi naturali.

Parco Nazionale delle Montagne di Simien

Parco inserito dall’UNESCO nel Patrimonio dell’umanità, offre una serie di panorami straordinari e specie animali endemiche come lo stambecco abissino, il babbuino Gelada, la volpe rossa del Simien, l’aquila, il falco e varie specie di uccelli.

Parco Nazionale di Awash

Nelle savane aride e nelle foreste lungo le rive del fiume Awash vivono quasi 400 specie di animali e uccelli.

Parco Nazionale di Omo

In questo parco di non facile accesso (vi si arriva in traghetto) esiste un piacevole campeggio sul fiume Mui. È uno dei parchi più belli dell’Etiopia con possibilità di avvistare elefanti, bufali, zebre, giraffe, leoni e leopardi.

Parco Nazionale di Gambella

Questo parco, che alterna savane e zone umide, ospita 41 specie animali e 154 specie di uccelli.

Per la sua posizione geografica l’Etiopia ha un clima che può essere definito di tipo tropicale a due stagioni, di cui una invernale (ottobre-marzo) asciutta e una estiva (aprile-settembre) piovosa. Il mese più caldo è maggio. Giugno, luglio e agosto sono mesi freddi e umidi. Ad ogni modo il clima varia molto a seconda dell’altitudine: temperato sopra i 200 m, caldo e secco sotto i 1500 m; i bassipiani sono prevalentemente caldi e umidi.

PASSAPORTO e VISTO d’INGRESSO turistico da fare in aeroporto a 50€ per 30 giorni

Valutare vaccinazione per febbre gialla, epatite A e B, tifo, poliomielite, difterite, tetano, meningite e rabbia.

Italiana, scambiata con una etiope e poi restituita alla partenza. SCONSIGLIATO guidare per via dei poteri discrezionali delle autorità locali anche solo in caso di sospetta colpa.

L’Etiopia è sicuramente da annoverare tra i più affascinanti Paesi del continente africano. Accanto alle tipiche bellezze africane – spazi immensi, paesaggi incantevoli, natura selvaggia e incontaminata – c’è la ricchezza di testimonianze di civiltà antiche sorprendentemente vicine alla nostra. Il patrimonio storico che essa conserva è di valore unico: basti pensare ai resti di inestimabile valore dell’antica e potente civiltà di Axum, ai castelli di Gondar, alle chiese rupestri del Tigrai, alle basiliche scavate nella roccia di Lalibela. La valle dell’Omo è considerata “la culla dell’umanità”, e ancora la abitano etnie fuori dal nostro mondo, con tradizioni radicatissime. Ma l’Etiopia è altrettanto interessante per il suo immenso patrimonio naturale: i numerosi parchi (tra cui quello di Awash) offrono innumerevoli occasioni per escursioni nella fitta vegetazione tropicale e tra guglie, picchi, grotte e canyons (splendidi quelli dei Monti Semien), alla ricerca di animali rari e delle più svariate specie di uccelli. Senza dimenticare lo splendore del lago Tana e delle cascate Tisisat sul Nilo Azzurro.

SCONSIGLIATA Somalia etoipica e confine con Somalia. SCONSIGLIATO GUIDARE mezzi.

Le informazioni ivi contenute hanno puro carattere informativo, non si risponde di eventuali inesattezze e si invita a consultare gli aggiornamenti tramite le competenti autorità. Queste informazioni sono state realizzate attingendo: alla pagina dei tassi di cambio giornalieri comunicati dalla Banca d’Italia alla data del 31 dicembre 2014 per la valuta;  agli standard elettrici nel mondo pubblicati su Wikipedia per elettricità e prese;  alle informazioni inerenti capitale, abitanti, estensione, fuso orario, lingua,  documenti d’accesso, indicazioni sanitarie, patente automezzi, indicazioni speciali, contenute sul sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it nelle date comprese tra il 10 novembre e il 30 dicembre 2014.

Per il viaggio su misura dei tuoi desideri, o per i prezzi dei nostri pacchetti, compila i campi qui sotto oppure scrivici a info@mondoemozioni.com

Print Friendly, PDF & Email
Share This