Egitto

Bandiera Egitto

Capitale Il Cairo
Abitanti 90.000.000
Estensione  Kmq 1.001.449 
Valuta Lira egiziana   EGP 8,68519=1€
Fuso orario 

Elettricità  220 V, presa C
Lingua Arabo
Aeroporti  Cairo CAI, Sharm el Sheikh SSH, Marsa Allam RMF, Abu Simbel ABS, Alexandria Borg El Araba HBE, Assuan Daraw ASW, Hurghada HRG, Luxor LXR, Sohag HMB

Il Cairo: una città indimenticabile, nel bene e nel male. Attiva, creativa, religiosa, terribilmente inquinata, caotica, intrisa di cultura, aperta e chiusa al tempo stesso.

La zona islamica s’identifica con il vecchio rione medievale; da vedere la Moschea di Ibn Tulun e quella del Sultano Hasan, tra le più grandi moschee esistenti al mondo; la Cittadella, una grandiosa fortezza sede del potere egiziano per 700 anni; le intricate vie del Bazar Khan al Khalili e l’adicanete Moschea di Al Azhar.

Il Cairo copto, in origine una città fortificata romana fondata parecchie centinaia d’anni prima della parte islamica della città, è il quartiere che ha ospitato una delle prime comunità cristiane esistenti al mondo e, oltre a essere sacro per i cristiani copti, lo è anche per gli ebrei e per i musulmani. Della fortezza di Babilonia rimane una torre eretta nel 98 d.C, ai suoi piedi il museo copto.

Tra i numerosi musei che la città offre, per il visitatore è imperdibile il Museo Egizio di Antichità, che nella sua ricchissima collezione custodisce il leggendario tesoro di Tutankhamon.

A circa un’ora dal centro della capitale, si raggiungono Saqqara e Gīza, dove la Sfinge e le più imponenti piramidi dell’antico Egitto condividono il deserto circostante con una miriade di piramidi e templi meno appariscenti, ma altrettanto suggestive.

Luxor: sorge sull’antica Tebe. I templi di Luxor, Karnak, Hatshepsut e Ramesse II offorno una strabiliante visione della storia e del fascino dell’arte egizia, condensata in poche centinaia di metri. La città si sviluppa sulle due sponde del Nilo, collegate da un servizio di traghetti, ed è il centro più attivo e piacevole del sud del Paese.

Alessandria: la città di oggi, moderna e sovrappopolata, nasconde il suo passato nel centro della città e nei suoi musei: da visitare il museo greco-romano con una magnifica scultura in granito nero di Api, l’anfiteatro romano, l’arena, la colonna di Pompeo. Da non perdere anche la magnifica nuova Biblioteca Alessandrina.

Assuan: la città più meridionale dell’Egitto, è stata per secoli la porta del Paese verso l’Africa e un fiorente mercato. In questo punto il Nilo, che sta per raggiungere la diga Alta e il lago Nasser, è di una bellezza straordinaria. La visione delle feluche che scivolano sull’acqua mentre il sole tramonta sul Nilo tra colori di fuoco è una di quelle che restano per sempre impresse nei ricordi di ogni viaggiatore.

Oasi di Dakhla: circonda la città di Mut, un labirinto di vicoli e vecchie case costruite con mattoni crudi, abbarbicata sui fianchi di una collina sulla cui cima si vedono i resti di una cittadella. Intorno alcune sorgenti solforose calde. Non lontano c’è Al-Qasr, atmosfera medievale, strette viuzze coperte (per proteggere gli abitanti dal sole feroce dell’estate e dalle tempeste di sabbia del deserto) e animali che circolano liberamente.

Deserto Bianco e Oasi di Siwa spostandosi verso occidente, ci si immerge nel deserto libico, che in Egitto sfoggia alcuni dei più affascinanti paesaggi al mondo. L’oasi di Siwa è un ottimo approdo, isolato dal mondo e con tradizioni ancora molto radicate, come quella di muoversi su carretti trainati da asini.

Dahab: un tempo tranquillo villaggio al di fuori dei percorsi turistici, oggi si è trasformata in un pigro luogo di sosta tra una tappa del viaggio e l’altra; nuotare e fare immersioni nel golfo di Aqaba è un’esperienza fantastica.

Sidi Abdel Rahma: è una deliziosa località marina che si affaccia sulla costa del Mediterraneo con belle distese di sabbia bianca deserte. Centro di ritrovo di beduini nomadi che ogni tanto si danno appuntamento in un villaggio dei dintorni.

Marsa Alam: villaggio di pescatori sulla costa del mar Rosso, le sue maggiori attrattive sono le meravigliose esplorazioni dei fondali marini. Occorre essere molto cauti perché gran parte di questa zona della costa meridionale è minata e spesso non vi è nessuna indicazione di pericolo.

Il clima è caratterizzato da basse precipitazioni annuali e da considerevoli escursioni termiche stagionali e giornaliere, con sole splendente quasi tutto l’anno. L’inverno dura da novembre a marzo, l’estate da maggio a settembre, con brevi intervalli di transizione. Gli inverni sono freschi, le estati calde. In inverno le temperature possono subire variazioni comprese tra i 9 e i 23 °C al Cairo, tra i 10 e i 25 sul Mar Rosso. In estate il clima è molto caldo in tutto il Paese, con temperature diurne che possono andare dai 33 °C del Cairo ai 41 °C di Luxor. Il calore nelle fasce costiere è lievemente mitigato dal vento. L’umidità diminuisce considerevolmente da nord verso sud.

PASSAPORTO con validità residua 6 mesi, solo per turismo consentita carta d’identità con validità sei mesi(non consentita la proroga cartacea della carta d’identità elettronica). VISTO d’INGRESSO necessario e fattibile,solo per turismo, anche in aeroporto al costo di 25 USD.

 

Si consigliano, previo parere medico, le vaccinazioni contro: epatite A e B, rabbia, tetano, febbre tifoide, morbillo, poliomielite e quelle contro la leishmaniosi, filariosi, “Rift Valley Fever”.

Internazionale con assicurazione locale. Triangolo obbligatorio sia per auto che per le moto.

Le immagini delle piramidi e della Sfinge, dell’antica Luxor e del fiume Nilo colpirono la fantasia di molti viaggiatori dell’antichità, fin da prima della nascita di Cristo. Faraoni, greci, romani, arabi, turchi, britannici: ognuno di questi dominatori ha lasciato un’impronta sul Paese, determinandone l’aspetto odierno. Villaggi di mattoni sorgono accanto alle grandiose rovine dell’epoca faraonica, a loro volta circondate da edifici di acciaio, pietra e vetro. I beduini vivono in tende di pelle di capra e i contadini lavorano la terra con i semplici strumenti utilizzati dai loro antenati, mentre gli abitanti delle città vestono indifferentemente lunghi abiti svolazzanti o jeans. Il Cairo è un’enorme metropoli brulicante di folla, dove risuonano i clacson delle automobili e i richiami dei fedeli alla preghiera. L’Egitto è un insieme pittoresco di stridenti contrasti: caos e rumore, un mare da sogno, carovane di cammelli attraverso il deserto, il fascino del Nilo.

CONSIGLIATE SOLO LE LOCALITA’ DI SOGGIORNO TURISTICHE

Le informazioni ivi contenute hanno puro carattere informativo, non si risponde di eventuali inesattezze e si invita a consultare gli aggiornamenti tramite le competenti autorità. Queste informazioni sono state realizzate attingendo: alla pagina dei tassi di cambio giornalieri comunicati dalla Banca d’Italia alla data del 31 dicembre 2014 per la valuta;  agli standard elettrici nel mondo pubblicati su Wikipedia per elettricità e prese;  alle informazioni inerenti capitale, abitanti, estensione, fuso orario, lingua,  documenti d’accesso, indicazioni sanitarie, patente automezzi, indicazioni speciali, contenute sul sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it nelle date comprese tra il 10 novembre e il 30 dicembre 2014.

Per il viaggio su misura dei tuoi desideri, o per i prezzi dei nostri pacchetti, compila i campi qui sotto oppure scrivici a info@mondoemozioni.com

Print Friendly, PDF & Email
Share This