Capo Verde

Bandiera Capo Verde

Capitale PRAIA
Abitanti 500.000
Estensione  Kmq 4.030 
Valuta Escudo Capo Verde   CVE 110,265=1€
Fuso orario -2h, -3h se ora legale in Italia
Elettricità  220 V, presa CF
Lingua Portoghese e creolo
Aeroporti  Sal SID, Praia RAI, Boa Vista BVC , San Vicente VXE

Praia, la capitale di Capo Verde, sorge sulla costa meridionale dell’isola di Santiago. Il centro della città è abbarbicato sul cosiddetto Plateau, una piattaforma di roccia da cui l’abitato si sviluppa in tre direzioni. Nella parte ovest si estendono le due spiagge di Praia Mar e Quebra Canela. A 10 km da Praia si trova Cidade Velha, il primo insediamento coloniale dell’arcipelago costruito dai portoghesi. Salendo al forte reale di Sao Felipe si ha una bellissima vista. Interessante la visita al mercato, animatissimo e ricco dei prodotti dell’interno.

Situata nella parte nordoccidentale dell’isola di Sao Vicente, la città di Mindelo è considerata unanimemente la più bella dell’arcipelago. Crogiuolo di razze e culture, presenta una suggestiva architettura che accoglie elementi portoghesi e influenze britanniche. Rinomato in tutto il mondo è il suo carnevale, in cui emergono chiaramente gli influssi africani.

All’estremità settentrionale dell’isola di Santiago sorge Tarrafal, cittadina famosa per le sue spiagge. È qui che la maggior parte dei turisti si stabilisce per godere del sole e del bel mare dell’isola.

Luoghi di interesse

L’isola di Santo Antão, che si eleva fino a 1979 m, è caratterizzata da forti contrasti paesaggistici e climatici: il nord è umido, verde e rigoglioso, il sud ha clima secco ed è brullo e desertico. La parte settentrionale dell’isola deve il suo aspetto di giardino al piano di recupero che ha portato negli anni ’50 a un intenso lavoro di rimboschimento. Le piante più diffuse sono un tipo d’acacia che si adatta particolarmente bene alle condizioni climatiche dell’isola. Da non perdere il villaggio di Paùl con i suoi edifici portoghesi perfettamente conservati. La costa settentrionale è molto articolata per le forti mareggiate; la spiaggia più bella è quella di Praia Formosa. A Ribeira de Torre sono ancora in funzione i trapiche, tradizionali strumenti per macinare la canna.

L’isola di São Vicente raggiunge i 774 m di altitudine e accoglie la bella città di Mindelo, le spiagge di Baia de Gatas e di Sao Pedro, uno dei posti migliori per la tavola a vela, le grotte di Topim e un ottimo campo da golf a 18 buche.

L’isola di São Nicolau culmina a 1304 m nel monte Verde ed è solcata da una serie di vallette strette e profonde e dall’ampia valle di Caleijao, intensamente coltivata. Le belle spiagge di Tarrafal hanno sabbia nera ricca di titanio e di iodio e sono perciò considerate curative. Preguiça è un pittoresco borgo di pescatori. Dalle cime più alte si possono vedere nel mare tutte le isole dell’arcipelago.

L’isola di Sal è piatta (altezza massima: 406 m), arida e deserta, sede dell’aeroporto internazionale di Capo Verde, ideale per i turisti che vogliono godere del sole e del mare in piena tranquillità. In quest’isola sono presenti numerosi villaggi turistici, il più famoso dei quali è senz’altro quello di Santa Maria, all’estremità meridionale. Per chi volesse evitare le folle è consigliato il villaggio di Espargos, abitato quasi unicamente dalla popolazione locale. Il posto più pittoresco dell’isola è Pedra do Lume, un antico cratere vulcanico, in cui nel 1804 fu scavato una galleria artificiale per consentire l’estrazione del sale. Anche le saline di Santa Maria costituiscono una curiosità interessante.

L’isola di Boa Vista è la più vicina al continente. Prevalentemente pianeggiante (altezza massima: 387 m) e ricoperta di una bella vegetazione di palme da dattero, dispone di 55 km di belle spiagge con sabbia bianca e acqua verdissima che la rendono una delle mete più ambite dell’arcipelago: la spiaggia più famosa è quella di Curralinho, chiamata Santa Monica per la sua somiglianza con l’omonima spiaggia californiana.

Pianeggiante (altezza massima: 436 m), arida e calcarea è anche l’isola di Maio che però racchiude una perla: il parco forestale più esteso dell’intero Paese. Maio è forse l’isola meno contaminata dal turismo: le sue spiagge deserte, di sabbia fine e dorata, sono preferite da una grande varietà di uccelli marini e dalle tartaruga che vi depongono le uova (soprattutto sulla spiaggia di Morrinho). Vi si può praticare il campeggio. La città più importante, Maio, secondo scalo aereo del Paese, vanta una chiesa maestosa immersa tra i fiori di rigogliosi giardini. Vicino alla città si estendono le saline. Figueira da Horta e Ribeira do João sono due oasi dell’interno, circondate da un paesaggio molto suggestivo.

L’isola di Santiago è la più grande e ospita la capitale, Praia. Montuosa (altezza massima: 1423 m), è solcata da belle vallate coltivate. Nell’interno meritano una visita il villaggio di São Jorge de Orgaos, fiorito di bougainvillea, e il ricchissimo mercato di Assomada, nei cui pressi stupisce un enorme albero, con una circonferenza di 50 m alla base, il Pé de Polom.

L’isola di Fogo tocca i 2829 m di altitudine e ha nel vulcano il principale punto di interesse: un’enorme caldera di 8 km di diametro (Chà das Caldeiras) e un cratere di 500 m di diametro e 180 di profondità, circondati dalla foresta di monte Velho, dagli alberi maestosi in contrasto con il resto dell’isola, arido e brullo. Un tempo attivo, il vulcano ha eruttato l’ultima volta nel 1995. L’escursione alla vetta dura circa quattro ore. São Felipe, ricca di testimonianze del passato nelle sue stradine e piazzette, e la spiaggia nera di Salinas di São Jorge sono gli altri punti di interesse dell’isola.

Ultima geograficamente, l’isola Brava è anche la più piccola, la più umida e la più verdeggiante tanto da essere chiamata l’’isola dei fiori’. Molti i punti panoramici affacciati su città, villaggi e coltivazioni. La città di Nova Sintra è tra le più belle di Capo Verde, simile nell’impianto all’omonima città portoghese, posta ai piedi delle montagne e immersa in giardini dai mille colori tra cui il rigogliosissimo giardino Eugenio Tavares. Faja d’Agua e Sorno in riva al mare e Nossa Senhora do Monte tra le montagne sono villaggi deliziosi e molto pittoreschi.

SpiaggeTutte bellissime, ancora selvagge; se proprio si vuole segnalare l’eccellenza ricordiamo quelle di Curralinho nell’isola di Boa Vista, quelle di Morrinho nell’isola di Maio e le spiagge nere curative di Tarrafal nell’isola di São Nicolau.

 

Il clima è arido e le temperature, pressoché costanti nel corso dell’anno, sono piuttosto elevate. L’influsso di brezze marine rende però il caldo tollerabile; in particolare, da dicembre a maggio l’aria diventa più fresca. Le precipitazioni sono in genere scarse, mentre in alcune isole può registrarsi siccità anche per anni. L’arcipelago è diviso in due gruppi, Sopravento e Sottovento, dagli alisei che arrivano dal continente. Il primo é costituito dalle isole di Santo Anta, São Vicente, Santa Lucia, São Nicolau, Sal e Boa Vista, e il secondo, più a sud, che include Maio, Santiago, Fogo e Brava.

PASSAPORTO e VISTO D’INGRESSO da richiedere prima al costo di 50EUR, 25€ se tramite viaggio di tour operator.

Nessuna. Può essere richiesto il vaccino contro la febbre gialla, se si arriva o si transita da aree infette o a diffusione endemica della malattia.

Internazionale, nazionale accettata fino a 6 mesi.

L’arcipelago di Capo Verde è una delle perle dell’oceano Atlantico. Le cinque isole maggiori sono bellissime, diverse fra loro, abitate da una popolazione creola molto amichevole. Capo Verde impressiona per la bellezza del suo mare e delle sue spiagge, ma anche per i contrasti della sua terra, in gran parte arida e secca, interrotta di tanto in tanto da piantagioni di banane o da valli verdissime e rigogliose, sviluppatesi intorno a fresche sorgenti. Da qualche anno il turismo ha avuto grande sviluppo e sono molte le possibilità offerte ai visitatori: lunghe spiagge e montagne con la possibilità di praticare gli sport del mare e della terraferma, fondali meravigliosi, una flora (la dracena endemica di São Nicolau é il simbolo del Paese) e una fauna ricca di specie rare (tra cui molte tartarughe in via di estinzione), una cucina di pesci e frutti di mare freschi, l’assenza di conflitti sociali e una musica originale, la famosa morna, che esprime festa e gioia di vivere.

Le informazioni ivi contenute hanno puro carattere informativo, non si risponde di eventuali inesattezze e si invita a consultare gli aggiornamenti tramite le competenti autorità. Queste informazioni sono state realizzate attingendo: alla pagina dei tassi di cambio giornalieri comunicati dalla Banca d’Italia alla data del 31 dicembre 2014 per la valuta;  agli standard elettrici nel mondo pubblicati su Wikipedia per elettricità e prese;  alle informazioni inerenti capitale, abitanti, estensione, fuso orario, lingua,  documenti d’accesso, indicazioni sanitarie, patente automezzi, indicazioni speciali, contenute sul sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it nelle date comprese tra il 10 novembre e il 30 dicembre 2014.

Per il viaggio su misura dei tuoi desideri, o per i prezzi dei nostri pacchetti, compila i campi qui sotto oppure scrivici a info@mondoemozioni.com

Print Friendly, PDF & Email
Share This