Burkina Faso

Bandiera Burkina Faso

Capitale Ouagadougou
Abitanti 13.902.972
Estensione  Kmq 274.200 
Valuta Franco centrafricano XAF 655,957=1€
Fuso orario -1h, -2h se ora legale in Italia
Elettricità 220 V, presa CE
Lingua Francese
Aeroporti  Boulsa XBO, Ouagadougou OUA

Ouagadougou: centro politico e amministrativo e mercato agricolo di spicco, soprattutto per la posizione nevralgica che occupa in rapporto alla rete delle comunicazioni. Si tratta di una capitale tradizionale, avendo già svolto tale ruolo al tempo dell’antico regno Mossi. Per viverla nei suoi moneti migliori, bisognerebbe arrivarci in concomitanza con il FESPACO, il più importante festival africano dedicato al cinema, oppure durante il Festival delle arti africane, quando la città si riempie di oggetti artistici provenineti dall’intero continente.

Bobo-Dioulasso è l’unica città in grado di competere, per ruolo economico, con la capitale. Situata nella regione occidentale, fruì per prima dei benefici indotti dall’arrivo della linea ferroviaria, mantenendo per lungo tempo un primato anche sotto il profilo demografico. È ancora importante per le industrie legate alla produzione di arachidi e cotone e per l’attività di una fabbrica di calzature in plastica. I collegamenti stradali con i Paesi vicini e con il delta del Niger e la presenza di un aeroporto internazionale ne fanno un polo di sviluppo sul quale l’economia del Burkina può far conto.

Tra le attrazioni turistiche la moschea vecchia, costruita in banco (una mistura di argilla e paglia) bianco; il quartiere vecchio dove si trova il primo luogo d’insediamento del fondatore della città, la ‘casa madre’ Konsa del XIV secolo.

Luoghi di interesse

Sabou: nei dintorni di Ouagadougou, lo stagno dei coccodrilli sacri. La leggenda vuole che il capo del villaggio di Sabou un giorno si sia perso nella savana. Assetato svenne e scampò a morte sicura grazie a un coccodrillo che avendolo trovato gli bagnò le labbra con la punta della sua coda. Da quel momento in poi i coccodrilli dello stagno vennero considerati sacri. Oggi i visitatori stranieri devono portare un pollo allo stagno e consegnarlo ai bambini del villaggio che lo offrono direttamente agli animali.

Daffra: a 8 km da Bobo-Dioulasso, una cascata si getta in uno stagno popolato di siluri, pesci che possono raggiungere fino a due metri di lunghezza. Vi si svolge un rito animista di fecondità.

La Guinguette: piscina naturale dove l’acqua limpida scorre a una temperatura costante di 28 °C. È possibile fare il bagno in questa cornice molto suggestiva.

Il lago di Tengrela: sul lago è possibile fare una gita in barca per vedere gli ippopotami.

La falesia di Sindou: le falesie hanno la forma di straordinari camini scolpiti dal vento. È possibile fare alpinismo su questo sito storico. La scoperta del luogo è possibile avvalendosi delle guide locali.

Parchi naturali

Con le sue estese riserve faunistiche, il Burkina offre molte possibilità di escursioni nella natura e di safari. Tutte le specie animali dell’Africa Occidentale sono rappresentate nei suoi parchi (leoni, antilopi, bufali, elefanti, ecc.).

Parco di Arly

È situato a 519 km da Ouagadougou nel Sud-est. Vi si trovano la maggior parte delle specie animali africani.

Parco di Pô

È situato a 120 km a sud di Ouagadougou. Da non perdere il villaggio di Tiébélé, particolare per le sue case e i disegni sulle loro facciate.

Parco del W

A cavallo tra Benin, Niger e Burkina, è il parco più grande e costituisce una delle più belle riserve dell’Africa Occidentale. Ci vive la maggior parte degli animali africani.

 

Il clima è tipicamente subsahariano. Ci sono tre stagioni: quella delle piogge, che va da luglio a ottobre, con frequenti rovesci e una temperatura oscillante tra i 30-32 °C di giorno e i 15-18 °C di notte. Da novembre a febbraio le piogge diminuiscono, il clima è più fresco e l’harmattan, vento sabbioso che scende dal Sahara, fa sì che il cielo sia coperto. Da marzo a giugno è la stagione secca, con bassa umidità. La temperatura sale allora a 40-45 °C nelle ore diurne, scendendo a 25 °C di notte.

PASSAPORTO con validità residua di 6 mesi, VISTO da richiedere in Italia.

Valutare vaccinazioni Epatite A e B, tetano, morbillo, meningite.

Italiana con formalità e assicurazione locale.

Un Paese di indubbio interesse turistico per coloro che intendono visitare un pezzo di Africa autentica. Il Burkina Faso offre infatti una discreta varietà di contesti culturali tradizionali, facilmente accessibili, ma è in grado anche di offrire al visitatore straniero eventi culturali di qualità, ormai famosi in tutto il mondo, come il festival del cinema africano (FESPACO) che si tiene a febbraio ogni due anni.

SCONSIGLIATO.

Le informazioni ivi contenute hanno puro carattere informativo, non si risponde di eventuali inesattezze e si invita a consultare gli aggiornamenti tramite le competenti autorità. Queste informazioni sono state realizzate attingendo: alla pagina dei tassi di cambio giornalieri comunicati dalla Banca d’Italia alla data del 31 dicembre 2014 per la valuta;  agli standard elettrici nel mondo pubblicati su Wikipedia per elettricità e prese;  alle informazioni inerenti capitale, abitanti, estensione, fuso orario, lingua,  documenti d’accesso, indicazioni sanitarie, patente automezzi, indicazioni speciali, contenute sul sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it nelle date comprese tra il 10 novembre e il 30 dicembre 2014.

Per il viaggio su misura dei tuoi desideri, o per i prezzi dei nostri pacchetti, compila i campi qui sotto oppure scrivici a info@mondoemozioni.com

Print Friendly, PDF & Email
Share This